Poteri e Competenze

Municipio Serravalle ScriviaIl Sindaco. Il Sindaco è il capo del governo locale ed in tale veste esercita funzioni di rappresentanza, di presidenza, di sovraintendenza e di amministrazione. Ha competenza e poteri di indirizzo, di vigilanza e controllo dell'attività degli Assessori e delle strutture gestionali-esecutive del Comune e sugli Enti, Aziende e Istituzioni dallo stesso dipendenti o controllati. La legge disciplina le modalità per l'elezione, i casi di incompatibilità e di ineleggibilità all'ufficio di Sindaco, il suo status e le cause di cessazione dalla carica. Al Sindaco, oltre alle competenze di legge, sono assegnate dallo StatutoRegolamenti comunali, attribuzioni quale organo di amministrazione, di vigilanza e poteri di autoorganizzazione delle competenze connesse all'ufficio.

Attribuzioni di Amministrazione. Il Sindaco: a) ha la rappresentanza generale dell'Ente; b) ha la direzionecoordinamento dell'attività politico-amministrativa del Comune; c) coordina l'attività dei singoli Assessori; d) può sospendere l'adozione di atti specifici concernenti l'attività amministrativa dei singoli Assessori per sottoporli all'esame della Giunta; e) impartisce direttive al Segretario comunale in ordine agli indirizzi funzionali e di vigilanza sull'intera gestione amministrativa di tutti gli uffici e servizi; i) ha facoltà di delega; g) promuove ed assume iniziative per concludere accordi di programma con tutti i soggetti pubblici previsti dalla legge, sentita la Giunta; h) può concludere accordi con i soggetti interessati al fine di determinare il contenuto discrezionale del provvedimento finale, ai sensi delle norme sul procedimento amministrativo, fatta salva l'approvazione da parte dell'organo competente del provvedimento finale; i) convoca i comizi per i referendum consultivi; l) adotta ordinanze ordinarie; m) rilascia le autorizzazioni commerciali, di polizia amministrativa, nonché le autorizzazioni e le concessioni edilizie con potestà di delega; n) emette provvedimenti in materia di occupazione d'urgenza, espropri, che la legge, genericamente, assegna alla competenza del Comune con potestà di delega; o) assegna gli alloggi di edilizia residenziale pubblica, sentita la Giunta; p) adotta i provvedimenti concernenti il personale non assegnati dalla legge e dal Regolamento alle attribuzioni della Giunta e del Segretario comunale; q) determina gli orari di apertura al pubblico degli uffici, dei servizi e degli esercizi comunali, sentiti la Giunta e/o le istanze di partecipazione; r) fa pervenire all'ufficio del Segretario comunale l'atto di dimissioni perché il Consiglio comunale prenda atto della decadenza della Giunta; s) stipula in rappresentanza dell'Ente i contratti già conclusi;
t) sulla base degli indirizzi stabiliti dal Consiglio, il Sindaco provvede alla nomina, alla designazione e alla revoca dei rappresentanti del Comune, presso Enti, Aziende ed Istituzioni. Tutte le nomine e le designazioni devono essere effettuate entro 45 giorni dall'insediamento ovvero entro i termini di scadenza del precedente incarico. In mancanza il Comitato di Controllo adotta i provvedimenti sostitutivi, ai sensi di legge; u) il Sindaco nomina i responsabili degli uffici e dei servizi, attribuisce e definisce gli incarichi di collaborazione esterna, secondo le modalità dello Statuto e dei regolamenti comunali; v) il Sindaco nomina i componenti di Giunta, tra cui un Vicesindaco e ne dà comunicazione al Consiglio nella prima seduta successiva all'elezione, unitamente agli indirizzi generali di governo. Il Consiglio discute ed approva in apposito documento gli indirizzi generali di governo. Chi ha coperto in due mandati consecutivi la carica di Assessore non può essere nel mandato successivo ulteriormente nominato Assessore. Il Sindaco può revocare uno o più Assessori, dandone motivata comunicazione al Consiglio. unitaria.

Attribuzioni di Vigilanza. Il Sindaco: a) acquisisce direttamente presso tutti gli uffici e servizi informazioni ed atti anche riservati; b) promuove direttamente o avvalendosi del Segretario comunale, indagini e verifiche amministrativeatti conservativi dei diritti del Comune; può disporre l'acquisizione di atti, documenti ed informazioni presso le Aziende speciali, le Istituzioni e le Società per Azioni, di cui al presente Statuto, tramite i rappresentanti legali delle stesse e ne informa il Consiglio comunale; e) collabora con i Revisori dei conti del Comune per definire le modalità di svolgimento delle loro funzioni nei confronti delle Istituzioni; f) promuove ed assume iniziative atte ad assicurare che uffici, servizi, Aziende speciali, Istituzioni e Società appartenenti al Comune, svolgano le loro attività secondo gli obiettivi indicati dal Consiglio ed in coerenza con gli indirizzi attuativi espressi dalla Giunta. sull'intera attività del Comune; c) compie gli

Attribuzioni di Organizzazione. Il Sindaco: a) stabilisce gli argomenti all'ordine del giorno delle sedute e dispone la convocazione del Consiglio comunale, sentita la Giunta comunale, e lo presiede ai sensi del Regolamento. Quando la richiesta è formulata da un quinto dei Consiglieri provvede alla convocazione entro 20 giorni, inserendo all'ordine del giorno le questioni richieste; b) convoca e presiede la conferenza dei Capigruppo consiliari secondo la disciplina regolamentare; c) esercita i poteri di polizia nelle adunanze consiliari e negli organismi pubblici di partecipazione popolare dal Sindaco presiedute, nei limiti previsti dalle leggi; d) propone argomenti da trattare e dispone la convocazione della Giunta e la presiede; e) ha potere di delega generale o parziale delle sue competenze ed attribuzioni ad uno o più Assessori e ai Consiglieri comunali per problematiche specifiche e temporanee; f) riceve le interrogazioni e le mozioni da sottoporre al Consiglio.


Il Vicesindaco. Il Vicesindaco è l'Assessore che riceve dal Sindaco delega generale per l'esercizio di tutte le sue funzioni in caso di assenza o impedimento. Gli Assessori, in caso di assenza o impedimento del Vicesindaco, esercitano le funzioni sostitutive del Sindaco secondo l'ordine di anzianità, dato dall'età. Delle deleghe rilasciate al Vìcesindaco ed agli Assessori deve essere fatta comunicazione al Consiglio ed agli organi previsti dalla legge.


Logo W3C XHTML 1.0